L'Iran presenta un nuovo caccia che "acceca" il nemico

L’Aeronautica iraniana ha
presentato un nuovo caccia di fabbricazione nazionale dicendo che "può accecare" il
nemico. La televisione pubblica ha mostrato le immagini di due "Saegheh" (Tuono) che decollano
e atterrano dopo un breve volo all’aeroporto di Teheran. Per gli
iraniani il "Saegheh" è la risposta all’F-18 statunitense

Teheran - Mentre si acuiscono le tensioni tra Teheran e Washington, l’Aeronautica iraniana ha presentato oggi un nuovo caccia di fabbricazione nazionale dicendo che «può accecare» il nemico. La televisione pubblica ha mostrato le immagini di due "Saegheh" (Tuono) decollare e atterrare in formazione dopo un breve volo all’aeroporto Mahrabad di Teheran (guarda il video del nuovo aereo). Per gli iraniani il "Saegheh" è la risposta all’F-18 statunitense. «Questa nuova generazione di caccia è stata progettata, sviluppata e costruita con i nostri mezzi e sarà messa in linea di produzione», ha detto il ministro della Difesa, Mostafa Mohammad Najjar, durante la cerimonia all’aeroporto, «Le nostre forze, come un fulmine a ciel sereno, accecheranno i nemici della nostra terra. E sul campo di battaglia per la difesa della nostra terra, proprio come un fulmine a ciel sereno, incendieranno il campo nemico».

Il breve filmato trasmesso dalla televisione ha mostrato i due aerei dalla livrea blu e gialla e la caratteristica coda doppia degli F-18. Il ministro ha aggiunto che i due aerei potrebbero compiere un passaggio durante la parata militare di sabato, inizio della settimana di commemorazione della guerra 1980-1988 contro l’Iraq, nota come «la sacra difesa».