Lirico, cantieri fermi: addio al mega teatro dedicato a Gaber

Presto sulla vicenda della ristrutturazione del teatro Lirico, chiuso da 1998, potrebbe scendere il sipario. I lavori di ristrutturazione, opera faraonica da 17 milioni di euro e due anni di lavori, che sarebbero dovuti partire un anno fa, non sono ancora iniziati. E il progetto di Colombo, che avrebbe dovuto regalare una cupola di cristallo con vista guglie, una biblioteca, una sala espositiva e 1.500 posti a sedere, nel nome di Giorgio Gaber, rischia di non vedere mai la luce. A Palazzo Marino la misura è colma e la pazienza di assessori e sindaco è finita. « È una situazione imbarazzante - commenta l’assessore alla Cultura Massimiliano Finazzer Flory - martedì incontrerò il sindaco per prendere una decisione ovvero la rescissione della concessione a Longoni che non ha rispettato gli impegni con il Comune».