Lisa 3ª a un anno dalla scomparsa della Senoner «Rido e piango insieme, lei è sempre con noi»

Bad Kleinkirchheim La storia arriva in volo in un giorno di vento e bufera fra Germania ed Austria. Ma il cielo alla fine si tinge di rosa grazie a Lisa Demetz che regala il primo podio di coppa al salto femminile e ad Elena Fanchini che ritrova se stessa e un ottimo quinto posto sulla tecnica "Franz Klammer" di Bad Kleinkirchheim, una sorta di Streif in gonnella.
La bolzanina Demetz, già oro junior nel 2007, non ha mai pensato di essere da sola quando ha spiccato il volo nei cieli tedeschi di Hinterzarten, chiudendo terza dietro a Svizzera e Usa. «Rido e piango insieme», spiega Lisa, ricordando la scomparsa, esattamente un anno fa, della compagna di squadra Simona Senoner, strappata a 19 anni da una meningite fulminante. «Lei è sempre con noi». E da vero angelo che non ha più dubbi su come volare, ha fatto ben due miracoli: «Prima ha fatto posticipare la gara, poi, ha fatto aumentare il vento, in modo da ufficializzare questa classifica»: si schernisce così la Demetz, leader di questo mini team impegnato nella sua prima coppa del mondo e nell'avventura che porterà le ragazze di Ivo Pertile allo storico debutto alle prossime Olimpiadi.
Dalla bufera, alla tempesta scampata in Carinzia dove la terza discesa della stagione ha preso il via dopo 7 anni su un tracciato davvero "da maschiaccio". A cogliere la vittoria, suo primo storico sigillo, dopo medaglie olimpiche ed iridate, Elizabeth Goergl davanti a Julia Mancuso e Fabienne Suter. Il terzetto scalza Lindsay Vonn per la prima volta da un podio di discipline veloci. Lei mette il broncio, mentre alle sue spalle sorride la più grande delle sorelle Fanchini: «Ho sbagliato dove avrei dovuto accumulare vantaggio, ma son felice!». Sul collo cerotti fucsia per la cervicale: «Ho tempo solo per massaggi alle ginocchia malandate, così trascuro il collo», sorride Elena, più forte del dolore: per la bresciana è il miglior risultato dalla vittoria di Lake Louise, ormai datata 2005. Oggi si spera in un bis in SuperG, diretta tv 11.45 Raisport1 ed Eurosport1.