L'isis addestra nuove truppe A Sirte si diventa terroristi

Diverse fonti confermano la presenza di un nuovo centro di addestramento dell'Isis, all'interno molti giovani stranieri pronti ad abbracciare la bandiera nere

Lo Stato Islamico continua l'arruolamento di nuovi militanti pronti alla morte per la causa islamica. Infatti, da ieri, è attivo un nuovo centro reclutamento delle bandiere nere a Sirte, l'importante porto libico.

Precisamente, questo centro di addestramento per cittadini stranieri, si trova nel villaggio di Al Suawa, vicino a Sirte. La sede in cui si sono collacati i miliziani, pronti a creare nuovi e agguerriti combattenti provenienti da diverse parti del mondo, era usata in precedenza dal Muhammar Gheddafi. All'interno della struttura, secondo fonti locali, ci sarebbero tra i 40 e i 50 giovani, per lo più provenienti dal continente africano che si sarebbe affiliati ai terroristi per combattere il nemico Occidente.

Situazioni allarmante quella in Libia: infatti, Sirte sta diventato un vero e proprio quartier generale del Califfato, seguendo l'esempio di Mosul in Iraq e Al Raqqa in Siria. L'avanzata di Abu Bakr al Baghdad, l'autoproclamotosi "califfo", procede conquistando nuove leve e soldati disposti a tutto, anche a concedere la loro vita, per la marcia sulla cristianità e sull'Occidente.

Commenti
Ritratto di drazen

drazen

Mer, 04/11/2015 - 23:24

Non si capisce cosa aspettino UE, USA e Russia a spazzare via per sempre questi assassini!

Ritratto di SAXO

SAXO

Gio, 05/11/2015 - 10:25

VOGLIONO FARCELI ARRIVARE A CASA A TUTTI I COSTI,SAREMO NOI CITTADINI ALLA FINE A COMBATTERE CONTRO QUESTI MOSTRI.