«In lista d’attesa altri cinque pazienti»

Il professor Jean-Michel Dubernard: «Una tecnica per dare speranza alla gente di tutto il mondo»

da Parigi

L'équipe chirurgica che ha effettuato il primo trapianto di faccia al mondo prevede in futuro di farne altri cinque, e di aver richiesto le necessarie autorizzazioni alle autorità sanitarie: lo ha detto ieri il professor Jean-Michel Dubernard, durante una conferenza stampa ad Amiens, cui ha partecipato anche la paziente, Isabelle Dinoire, per la prima volta apparsa ufficialmente in pubblico. «Vogliamo lanciare queste tecniche per dare speranza alla gente di tutto il mondo» ha detto Dubernard, già protagonista con la sua équipe dell'ospedale Eduard Herriott di Lione di diversi trapianti di mano. Isabelle Dinoire è stata invece operata ad Amiens, il 27 novembre. «Adesso ho una faccia come tutti gli altri»: Isabelle Dinoire ha parlato oggi davanti a una stanza piena di giornalisti a Amiens. Fa ancora fatica a parlare; ha letto con qualche difficoltà un testo preparato, augurandosi che la sua esperienza «aiuti altre persone a rivivere». La donna, 38 anni, ha spiegato di voler ringraziare la famiglia del donatore da cui sono stati prelevati labbra, mento e naso, per sostituire quelli che un cane le aveva distrutto a morsi.