«La lista nera degli sprechi»

I burocrati di Bruxelles sperperano il denaro della Ue. La Bild, tabloid tedesco da 4 milioni di copie quotidiane, attacca senza mezzi termini l'Unione, stilando una lista «nera» degli sprechi. «L'Ue quest'anno ha distribuito circa 100 miliardi di euro di fondi comunitari - scrive la Bild - un quinto dei quali erano tedeschi! Il 40% dei finanziamenti è poi andato all'agricoltura, che ne ha impiegato una parte in progetti folli».
L'elenco delle dissipazioni comprende un campo da golf portoghese costato 3,11 milioni di euro, «anche se nei dintorni esistono già 22 impianti simili»; campagne anti-fumo per le quali sono stati stanziati 14,4 milioni di euro; produttori danesi aiutati con 479 milioni di euro per il loro formaggio feta; la Casa reale britannica sostenuta con 1,13 milioni annui per le terre della Regina. Nel mirino del quotidiano tedesco c'è pure un convoglio fantasma: 309 milioni sono stati elargiti per un treno ad alta velocità in Grecia, laddove un locale collega ancora Atene a Salonicco. O ancora: aeroporto di lusso con fontane ornamentali e fine pavimentazione di pietra alla modica cifra di 10 milioni di euro. «Ma qui atterrano solo 3 jet privati al giorno». Nemmeno la Corrida viene dimenticata: 8 milioni annuali sono versati dai burocrati Ue in rimborsi speciali ai bovini maschi che, secondo la Bild, finanziano la contestata corrida spagnola. Certamente, non si lamenteranno dell’Unione certi contadini finlandesi residenti in un'area agricola svantaggiata: per «soli» 15mila euro sborsati dall’Ue, oggi possono usufruire di una confortevole sauna.