L'Istat, Italia stato "tassatore": sopra la media Ue

Roma - L’Italia supera la media di Eurolandia nella classifica dei paesi tassatori: nel 2006 infatti la media Euro-13 - come emerge dalle serie storiche dell’Istat - si è attestata al 41,7% mentre il livello di pressione fiscale registrato in Italia è stato pari al 42,3%. Livello più alto anche in confronto alla media dei 27 paesi complessivi: 41% nel 2006. Nel 2005 invece l’Italia era sotto il livello di tassazione media dell’eurozona: la pressione nel Belpaese era del 40,6% contro il 40,9% dell’Ue a 13 ed era però leggermente superiore rispetto al’Europa dei 27 (40,4%).
Andando a ritroso nelle serie storiche si trova nel 2001 un livello analogo alla media (41,2% in Ue, 41,3% in Italia, e 40,6% nell’Europa a 27). La discrepanza maggiore si registra nel 2003: la media Ue era al 40,9 (40,1 la media dei 27 paesi) mentre la pressione fiscale italiana di collocava al 41,4%.