Liste di attesa, la Asl3 «bacchetta» i medici

Che un problema ci sia nella lunghezza eccessiva dei tempi di attesa per le visite e gli esami diagnostici lo ammettono anche alla Asl3. Come abbiamo scritto nei giorni scorsi, le attese per alcune prestazioni sono triplicate in 5 anni: la denuncia è stata fatta in consiglio regionale dai consiglieri di opposizione del Pdl Matteo Rosso, Luigi Morgillo e Roberto Bagnasco. Nella sua replica la direzione della Asl3 non si limita però solo a difendersi dicendo che «il problema delle liste di attesa risente naturalmente della situazione generale di difficoltà in cui versa la sanità in questo periodo, sempre più decurtata di finanziamenti essenziali all’erogazione di servizi». Questa volta si cerca una soluzione e il 21 luglio scorso l’azienda ha recepito il «piano regionale per il governo delle liste di attesa» con un documento che intende regolamentare meglio l’accesso ai servizi, non basandosi (...)