L'Italia del baseball in Usa alla prova delle Major league

In vista del debutto nella coppa del mondo dei professionisti contro il Venezuela, la nazionale di baseball affronta tre squadre delle Major League americane. Stanotte ha perso con onore contro Whashington, adesso la attendono Florida Marlins e New York Mets

A tre giorni dal debutto nella seconda edizione del World Baseball Classic, la coppa del mondo dei professionisti, la nazionale italiana guidata da Marco Mazzieri affronta un trittico di sfide di altissimo livello contro tre squadre delle Major League, ovvero il top di questo sport a livello mondiale. La prima si è giocata nella tarda serata italiana di ieri e ha visto gli azzurri uscire a testa alta dal confronto con i Whashington Nationals: una sconfitta per 9-6 maturata solo nelle ultime riprese, dopo chye gli azzurri erano riusciti a tenere testa agli americani, rimontando dallo 0-6 di metà gara al 6-6 con cui si è aperto l'ultimo inning. Dopo un fuoricampo per parte (Dukes contro il giovane lanciatore azzurro Panerati al 5° e Pascucci contro il pitcher di Whashington Ledesma all'8°), a decidere la sfida è stato un terzo "home-run" da 3 punti firmato per i Nationals da Bernardina che ha praticamente chiuso la sfida all'ultimo inning. Adesso l'Italia è attesa da altre due amichevole di prestigio: questa notte contro i Florida Marlins e domani contro i New York Mets. Poi gli azzurri lasceranno la Florida alla volta del Canada, dove nella notte tra sabato e domenica debutteranno nella coppa del mondo contro il Venezuela. Partirà così un'avventura difficilissima contro il meglio del baseball mondiale.