L'italiana (a San Francisco) che protegge i dati aziendali

L'azienda italiana, Boole Server, ha aperto un ufficio a San Francisco per sfidare i colossi internazionali del data sharing proponendo un prodotto per la protezione dei documenti riservati. Si tratta di una protezione datacentrica, in cui le barriere alla diffusione non autorizzata vengono imposte sul dato stesso. In pratica, i dati da proteggere (documenti o file multimediali) vengono ospitati in permanenza sui server di Boole. Le persone autorizzate a visionare il materiale possono farlo attraverso un protocollo cifrato che può essere chiuso in qualsiasi momento.