Lite al bar per una donna, ucciso a coltellate

Una rivalità per una donna all’origine dell’omicidio avvenuto ieri pomeriggio a Cinisello Balsamo. La vittima si chiamava Andrea Florio e aveva 38 anni. L’uomo si era recato a un incontro in un bar con Biagio Aversano, 35 anni, per chiedere spiegazioni riguardanti una questione di donne. La discussione è presto degenerata in una violenta lite iniziata fuori dal bar e proseguita all’interno. Qui a un certo punto è saltato fuori un coltello, non si sa ancora chi dei due l’abbia portato, e Florio si è accasciato colpito in pieno petto da un fendente. L’accoltellatore è tornato a casa poi, temendo la reazione degli amici della vittima, si è consegnato ai carabinieri dicendo di aver colpito «per difendersi». Una donna all’origine del delitto. Biagio Aversano, pregiudicato uscito di poco dal carcere per indulto, si era infatti fidanzato con la ex cognata della vittima. Una relazione vista come fumo negli occhi da Florio che più volte in passato aveva cercato di convincere la ragazza a lasciare il pregiudicato.