Lite di condominio Donna ferita alla testa

Assolto per difetto di querela un uomo che ha ferito la vicina per una lite condominiale. La donna, residente in S.Ambrogio nell’appartamento sopra all’uomo, aveva l’abitudine di sbattere i tappeti fuori dalla finestra. Metodo mal sopportato dal vicino. L’ennesima discussione è degenerata. L’uomo ha spinto la donna che, cadendo, ha picchiato la testa. Prognosi di 20 giorni e querela per lesioni. Il giudice ha deciso per l’assoluzione ritenendo la querela non valida in mancanza dell’autenticazione della firma della parte offesa.