Lite tra coniugi Lei spara e lo ammazza

È morto poche ore dopo il ricovero in ospedale Andrea Marini, l'uomo di 38 anni al quale, ieri mattina a Prato, la moglie, durante un litigio nella loro abitazione, aveva sparato con una pistola ferendolo alla testa e al torace. La moglie, Laura Goti, pratese di 37 anni, è tuttora sotto osservazione in ospedale, dove è stata portata in stato di choc. I primi a sentire gli spari e a intervenire nell'appartamento dove si è consumata la tragedia familiare sono stati alcuni operai di un cantiere stradale. Il magistrato che coordina le indagini, affidate ai carabinieri della compagnia di Prato, ha disposto l'autopsia. Al momento è possibile formulare solo ipotesi, perché non sono stati resi noti maggiori dettagli sulla dinamica. Per il momento di certo si sa solo che il ferimento è avvenuto ieri mattina verso le 12.30 nella palazzina a due piani abitata dalla coppia, che si trova in via Ariosto, non lontano dal centro di Prato. Dopo poco sono intervenuti sul posto i carabinieri della compagnia di Prato e della sezione investigazioni scientifiche per effettuare i primi rilievi. In casa si trovava anche la moglie del ferito che è stata portata in caserma per i primi interrogatori. Rimangono incerte le cause dell’aggressione.