Lite in discoteca: peruviano ucciso

C’è forse uno scambio di persona dietro l’omicidio di un peruviano, ucciso a coltellate la scorsa notte a coltellate davanti alla discoteca «Rainbow» di Milano. La lite era scoppiata verso le 23 all’interno del locale: un sudamericano, probabilmente ecuadoriano, non aveva apprezzato un complimento fatto alla propria compagna.L’uomo era stato buttato fuori dal servizio di sicurezza. Tutto sembrava finito lì. Invece il sudamericano sempre più nervoso ha atteso che il locale chiudesse e la gente uscisse. A un certo punto ha individuato due coppie di peruviani, del tutto estranei alla vicenda e se l’è presa con loro. Ne è nata una discussione, lui è andato in auto, ha preso un coltello ed è tornato indietro uccidendo Miguel Buitron Pimentel, 42 anni, operaio regolarmente in Italia e incensurato,uno e ferendo l’amico. Quindi l’assassino è fuggito.