Lite per una donna: polacco in ospedale

Un violento litigio per motivi passionali tra due polacchi è costato, a uno dei due, il ricovero in prognosi riservata. L’aggressore, un polacco di 44 anni senza fissa dimora, ha colpito il rivale alla testa e al volto con una grossa pietra e poi è fuggito. L’uomo, però, è stato individuato e arrestato per tentato omicidio dai carabinieri non lontano dal luogo dell’aggressione. Secondo quanto ricostruito, all’origine del violento litigio, ci sarebbe la contesa relazione con una donna.