Lite con i tifosi Cassano lascia l’allenamento

Nessuna ombra di contestazione ma solo trecento tifosi che, nonostante i risultati della squadra, avevano deciso di trascorrere il giorno dell'Immacolata a Bogliasco per sostenere la Samp. Con una sola eccezione e una mina vagante: Antonio Cassano. Dopo un'ora di faccia a faccia tra l'amministratore delegato della Sampdoria Beppe Marotta e la squadra per parlare del momento negativo, Palombo e compagni si sono diretti verso la palestra, tra l'indifferenza generale. Il primo ad uscire, alle 16.10, è stato proprio Cassano, che ha iniziato a correre lontano dalla griglia che separa i tifosi dal campo d'allenamento: «Vieni a correre qui, non fare il permaloso». Il tono (...)