Lite per l’eredità: accoltella la sorella

Ha atteso che la sorella 46enne uscisse dal portone di casa e l'ha aggredita, prima con calci e pugni, poi con alcune coltellate al torace. Infine, dopo averle strappato le due borse che teneva a tracolla, si è dato alla fuga, a bordo di una jeep, e ha imboccato l'autostrada del Sole in direzione di Bologna, ma i carabinieri sono riusciti a bloccarlo, all'altezza del casello di Firenze Certosa, costringendolo, con una manovra di speronamento, ad uscire e a fermarsi. Autore dell'aggressione, avvenuta a Firenze, un commercialista 43enne originario di Cosenza, ma residente a Bologna. All'origine dell'episodio sarebbe un litigio legato a questioni di eredità per circa 500mila euro.