Lite tra pregiudicati finisce a picconate

Finisce nel sangue la lite tra due tossicodipendenti a Centocelle. Massimo R., 36 anni, fuori di sé estrae prima un coltello, poi impugna un piccone e si scaglia contro l’amico e coetaneo, Osvaldo Bellucci, sposato e padre di tre bambini. L’uomo cade a terra, ha l’addome squarciato. Inutili i soccorsi. Morirà poco più tardi all’ospedale Sandro Pertini. Il fatto avviene nel pieno pomeriggio, in via dei Ciclamini. L’omicida, in preda allo choc, fugge verso casa, dove verrà raggiunto dalla polizia. ALESSIA MARANI A PAGINA 44

Annunci

Altri articoli