Lite tra vicini per la musica troppo alta Accoltellati 2 albanesi: muore 42enne

Sarebbe stata una disputa fra
vicini di casa la causa di una lite che ha
portato all’uccisione di un cittadino albanese. Il fatto è accaduto fra via
Fusinato e via Mantegazza, zona Bovisa, nord di Milano, verso
mezzanotte e mezza. L'immigrato deceduto aveva 42 anni

Milano - Un litigtio per tra inquilini per la musica troppo alta finisce in tragedia con la morte di un 42enne albanese. L'uomo è stato accoltellato insieme al nipote 22enne da un sudamericano in zona Certosa, periferia nord ovest di Milano.

Musica troppo alta Secondo quanto ricostruito dai carabinieri l’aggressione sarebbe nata da una lite per rumori all’interno del condominio in via Fusinato al civico 14, in zona Certosa, periferia nord ovest di Milano. L’aggressore avrebbe organizzato una festa assieme ad altri connazionali ma i vicini si sarebbero lamentati dei rumori. In particolare il 22enne sarebbe andato alla porta dei sudamericani per chiedere di limitare la musica.

Lo scontro Da lì una lite, prima nell’appartamento, poi in strada, terminata con l’accoltellamento del 22enne. In suo soccorso è arrivato lo zio del giovane, albanese di 42 anni, accoltellato e deceduto poco dopo. I due sono stati trovati in strada, intorno a mezzanotte e trenta, a poca distanza l’uno dall’altro e sono stati soccorsi dagli operatori del 118. Il 22enne, in Italia con regolare permesso di soggiorno, è stato trasportato in condizioni gravi all’ospedale Niguarda.