Litiga con il medico e lo prende a pugni

Forse snervato dall’attesa secondo lui eccessiva, quando la moglie è entrata in pronto soccorso ha preteso di seguirla, ma è stato bloccato dal medico. L’uomo a quel punto ha perso le staffe e ha colpito il dottore al volto con un diretto. E solo l’arrivo della polizia ha riportato la calma in ospedale. Ieri verso le 14 una trentina di persone è in attesa davanti alla porta del pronto soccorso dell’ospedale Gaetano Pini. Tra questi anche Biagio C., di 32 anni, che ha accompagnato la moglie per una visita. Forse è stata la lunga attesa a innervosire l’uomo, così, quando la moglie viene chiamata, pretende di seguirla in ambulatorio. Ne nasce una discussione con il medico di guardia, G.C., di 50 anni, che tenta di spiegargli come nemmeno i familiari possano entrare durante la visita. La discussione ben presto degenera e l’uomo tira un pugno al volto. Il parapiglia viene sedato solo dall’intervento di un equipaggio delle volanti. Gli agenti hanno generalizzato i protagonisti della vicenda, primo tra tutti il focoso marito che rischia ora una denuncia per violenza e lesioni ai danni di un incaricato di pubblico servizio.