Litiga al semaforo col motociclista: lo insegue e lo uccide

Hanno litigato a lungo, lui in auto, l’altro in scooter, fino a quando il motociclista gli ha sputato addosso per poi sgommare via. Un sanguinoso «oltraggio» da punire con la morte, così l’automobilista l’ha inseguito, raggiunto, e travolto passandogli sopra due volte, facendo retromarcia. Investendo anche una passante senza però causarle gravi ferite.
L’alterco ieri verso le 15.30 in via Andrea Doria dove Vittorio P., 61 anni, alla guida di una Audi A4, ha avuto da ridire per una precedenza con Alessandro P., 35 anni, in sella a un Kymko People. Fino a quando lo scooterista gli ha sputato addosso per poi scappare infilando via Montepulciano. Tallonato dall’automobilista che l’ha tamponato, fatto cadere e quindi l’ha investito due volte facendo anche retromarcia. Durante questa manovra ha anche ferito leggermente una romena di 34 anni che stava attraversando sulle strisce ed è stato costretto da alcuni passanti a fermarsi. Sono poi intervenuti i vigili urbani che hanno arrestato l’uomo, con l’accusa di omicidio volontario.