Litigano per il Tfr albanese accoltella il datore di lavoro

Un mancato aumento del Tfr. Questo il movente dell’omicidio avvenuto ieri in mattinata a Guardamiglio in provincia di Lodi. Muzaka Alber, un albanese di 52 anni, accusato di omicidio e tentato omicidio, è andato dal suo ex datore di lavoro, Domenico Passariello, di 63 anni, dopo essere stato licenziato. Era andato dall’imprenditore per ricevere il Tfr. A suo dire, avrebbe avuto diritto a una quantità di denaro maggiore. Una discussione degenerata in lite e finita con l’accoltellamento dell’imprenditore, morto successivamente in ospedale. Un altro uomo è intervenuto in soccorso del datore di lavoro è stato gravemente ferito. Quando i carabinieri di Codogno sono giunti sul luogo del delitto, cinque minuti dopo la richiesta di intervento, l’omicida aveva ancora tra le mani il coltello sporco di sangue.