Litta Otello: il vero protagonista è il destino

A partire da domani (ore 20.30) fino al 16 novembre torna al Teatro Litta, nella traduzione di Salvatore Quasimodo, il grande classico shakespeariano «Otello». Progetto e regia, vincitori del premio «Nuove creatività Eti 08», sono di Claudio Autelli, che descrive così il dramma: «Una commedia degli equivoci dentro la quale la miopia e la sostanziale inadeguatezza dei personaggi ai loro ruoli, trasforma la loro storia in un progressivo sacrificio di chi più degli altri ha voluto ritagliarsi la parte dell’agnello sacrificale». Il lavoro di Autelli si inserisce nell’ambito di «Work in progress», master in regia di tre anni dedicato allo svolgimento della professione di un giovane promettente sotto la guida del regista Antonio Sixty.