La Lituania e le sue contraddizioni

Sull’onda del capitalismo e dell'adesione all’Ue, Vilnius, la capitale della Lituania scommette su tecnologie e boom immobiliare. Ma le stigmate dell’epoca comunista restano. E pullulano emigrazione, disuguaglianze e discriminazione. Al posto di uno dei quartieri più poveri del centro sta per sorgere un centro commerciale, mentre alcuni irriducibili dicono no. Un interessante reportage, a firma di Sven Becker, appare sulla rivista europea online cafebabel.com.