Livia Pomodoro: «Serve un’azione di buon governo»

«Bisogna valutare due aspetti: da una parte il diritto dei bambini all’istruzione, dall'altro la legittima richiesta dei loro genitori ad avere memoria della loro cultura e delle loro origini». Così Livia Pomodoro, presidente del tribunale per i minori di Milano, si è espressa sulle vicende legate alla chiusura della scuola islamica. Secondo Pomodoro «non bisogna sempre risolvere i problemi con un intervento giudiziario, in questo caso sarebbe necessaria un’azione di buon governo».