Livingston Eurofly: si va a settembre

da Milano

Slittano i tempi per l’acquisizione di Livingston, la compagnia aerea charter del gruppo Ventaglio, da parte di Eurofly, la compagnia quotata in Borsa che nell’aprile scorso ha ottenuto di trattare in esclusiva. Ieri quest’ultima ha chiesto ai vertici del Ventaglio di spostare al 31 agosto il termine dei colloqui che era stato fissato per il 30 giugno. La lettera sottoscritta due mesi fa fissava i cardini di un’ipotesi d’intesa: una valutazione di Livingston di 50 milioni (il 65% da pagare in contanti, il 35% in azioni Eurofly) e un fatturato garantito dal Ventaglio di 100 milioni all’anno nei prossimi tre anni. Nelle scorse settimane i consulenti dell’acquirente hanno studiato i dati di Livingston. Il Ventaglio ha chiesto, a sua volta, una verifica sullo stato di Eurofly, ma le parti sono rimaste distanti sulla valutazione delle azioni Eurofly da assegnare all’operazione. La compagnia guidata da Augusto Angioletti vorrebbe considerarle al prezzo del collocamento in Borsa, avvenuto nel dicembre scorso a 6,4 euro; prezzo che al Ventaglio appare irrealistico, visto che la quotazione ormai si è quasi dimezzata (ieri Eurofly ha chiuso a 3,3 euro, lasciando sul terreno un altro 3%). La valutazione delle azioni «sposta», e non di poco, la partecipazione che il Ventaglio deterrebbe in Eurofly post-fusione: il 15%, secondo le valutazioni di Eurofly, vicino al 30%, stando alle quotazioni di mercato; secondo azionista dopo Banca Profilo, che risulterebbe peraltro diluita dall’aumento di capitale dedicato al Ventaglio. Fonti vicine alla trattativa confermano che Eurofly è fortemente determinata a realizzare l’acquisizione, che faceva parte del piano industriale presentato al momento dell’Ipo. Altri punti del piano «soffrono»: il mercato egiziano, dove Eurofly ha una propria base importante, non si è ripreso, mentre il volo business Malpensa-New York stenta a riempirsi. Fonti aeroportuali parlano di una media di 6-7 passeggeri al giorno, ma la compagnia conferma la fiducia di portarlo a regime «in tempi brevi». Nel frattempo Eurofly ha anche perso il suo primo cliente, il tour operator Teorema - col quale è in corso un contenzioso giudiziario -: fatto che rende ancor più appetibile il fatturato che verrebbe apportato dal Ventaglio.