Livingston a un passo dalla cessione a Eurofly

da Milano

Quasi quattro ore di discussione, ma il consiglio di amministrazione di Viaggi del Ventaglio non ha deliberato la cessione della propria compagnia aerea Livingston a Eurofly. Ha preso atto della proposta formalizzata alla vigilia e ne ha discusso i termini. Entro venerdì si riunirà di nuovo per una decisione definitiva, che sembra orientata ad accogliere l’offerta. Lunedì il cda di Eurofly potrebbe ratificare l’operazione. È intanto in corso la due diligence da parte di Eurofly, cui il 17 marzo sono stati accordati 20 giorni di trattativa in esclusiva. La proposta di Eurofly valuta Livingston 50 milioni, da pagare per circa due terzi in contanti (Eurofly al 31 dicembre aveva una liquidità di 23,4 milioni, derivante dal recente collocamento in Borsa) e per un terzo in azioni pari al 15% di Eurofly; su questo punto tuttavia la discussione è ancora aperta. Il Ventaglio, che diventerebbe il secondo socio di Eurofly dopo il fondo Spinnaker (Banca Profilo), dovrebbe garantire a Eurofly un fatturato di 100 milioni all’anno per tre anni. Questo è un punto importante per Eurofly, che ha visto interrompersi i rapporti commerciali con Teorema, che nel prospetto informativo redatto per la quotazione risultava essere il primo cliente del vettore, con il 19,8% dei ricavi 2004. Allo stato, secondo indiscrezioni, non esistono alternative concrete alla proposta di Eurofly. Si segnala tuttavia l’esistenza di un progetto molto diverso: la costituzione di una newco per il controllo di Livingston, nella quale il Ventaglio sarebbe affiancato da soci industriali e finanziari. L’incasso di contante sarebbe inferiore, ma l’operazione avrebbe il gradimento delle banche con le quali il Ventaglio è esposto; e questo significherebbe ottenere comunque il risultato. Livingston ha una flotta di sei aerei (tre A330 per il lungo raggio, tre A 321 per il breve-medio), trasporta circa un milione di passeggeri all’anno e ha, come Eurofly, risultati in rosso. Il primo trimestre si è chiuso (il 31 gennaio) con un fatturato di 108,4 milioni (contro 112,2), un mol negativo di 10,1 (meno 6,3), un risultato prima delle imposte meno 17 (meno 16,4). Ieri in Borsa Eurofly ha guadagnato lo 0,45%, il Ventaglio lo 0,3%.