Livorno bravo e fortunato Siena al tappeto

Siena. Il solito Siena macchinoso e anche un po’ sfortunato va a picco in casa nel derby con il Livorno. Le cose si mettono subito male per i bianconeri, che vanno sotto già al 16’ quando Filippini, da posizione molto defilata sulla sinistra, fa secco con un rasoterra un non incolpevole Eleftheropoulos. Due minuti dopo ci mette una pezza Maccarone, al termine di un batti e ribatti in area livornese. Ma alla mezz’ora uno svagato Portanova perde palla al limite in disimpegno e regala all’incredulo Bergvold il pallone del suo primo gol in serie A. Le cose poi precipitano allo scadere: cross di Loviso e colpo di nuca di Knezevic che manda il pallone proprio al sette.
La ripresa è un monologo del Siena, che senza mai creare pericoli veri al Livorno rumina attacchi e va a sbattere contro l’ordinato muro labronico. A tempo scaduto accorcia le distanze in mischia Loria, quando però neanche i senesi credevano più alla rimonta.