Livorno-Empoli, derby della noia

Livorno. Niente da fare, soprattutto ben poche emozioni nel derby notturno fra Livorno e Empoli, un noioso 0-0 tra squadre toscane, con il prologo dell’attaccante livornese dell’Empoli, Davide Matteini, che si è recato sotto la curva amaranto, assieme ad alcuni capi ultras, ricevendo applausi e una sciarpa del Livorno, squadra in cui ha giocato in serie B nel 2003/04. Iniziativa del Livorno, Morrone e Lucarelli, ma anche Filippini, fra i più attivi. Livorno quinto in classifica, una posizione forse al di sopra delle reali potenzialità della squadra. Uno zero a zero dettato dalla paura, mentre la classifica consentiva per entrambe le squadre ad osare qualcosa in più. Non più di cinque tiri in porta, tanti falli tattici. Al 14' bel tentativo di Filippini con un tiro dalla distanza che termina di poco a lato. Al 43' su punizione: Lucarelli appoggia per Passoni, il cui destro a giro sfiora il palo. In chiusura di tempo l'occasione da gol più ghiotta per il Livorno con Galante, il suo colpo di testa su cross dalla sinistra di Pasquale termina fuori di poco. All'81' bel numero di Bakayoko che colpisce il palo in rovesciata. Il gol però non arriva mai e l’incontro si concluderà con uno 0 a 0.