Un Livorno natalizio fa grande il Chievo

Due regali della difesa permettono a Obinna di firmare una doppietta d’oro in chiave salvezza

da Livorno
Obinna-show a Livorno. Il gialloblù beffa due volte Amelia e regala al Chievo tre punti importantissimi per la salvezza. E pensare che gli amaranto arrivavano a questa gara con due record invidiabili: nessuna sconfitta subita in casa e nessun gol al passivo. E invece entrambi sono crollati sotto i colpi del numero 15 veronese che in 6 minuti ha praticamente chiuso il match. Certo i livornesi ci hanno messo del loro, visto che le reti sono due regali: il primo di Amelia che sulla fuga dell'attaccante (26') è uscito inspiegabilmente dalla porta venendo beffato in diagonale; il secondo di Grandoni (32') che ha tardato la respinta consentendo al nigeriano di intervenire e spedire in rete con un bel pallonetto. Inoltre l'arbitro ha sulla coscienza un netto rigore non concesso a Lucarelli per un vistoso tocco di mano di Lanna.
La dose di fortuna toccata al Chievo non toglie tuttavia nulla alla legittimità del suo successo, visto che i veneti sono stati complessivamente superiori. Prima dei due acuti del nigeriano infatti, la squadra di Del Neri aveva già costruito alcune palle gol. Mentre il Livorno sotto rete non si è quasi mai visto. Basti dire che l'unico tiro in porta dei padroni di casa è arrivato al 31' della ripresa con Vidigal. Un'occasione peraltro sprecata dal portoghese con un tiro sul portiere, tiro che avrebbe invece potuto consentire il pareggio ai suoi.
Aldo Spinelli ha dato la colpa della sconfitta del Livorno alle energie spese in Coppa Uefa («Giocano sempre i soliti e la squadra è stanca, non ci si può fare niente») e a chi credeva in un attacco al tecnico livornese, il presidente si è lanciato in un perentorio «Arrigoni è inamovibile». Una frase più che condivisibile visto che gli amaranto sono sempre nella parte altissima della classifica. Del Neri, invece, si gode questa vittoria: «Siamo venuti a Livorno con la mentalità giusta. Volevamo fare la nostra partita cercando di vincere. E ci siamo riusciti grazie ad una bella prestazione di tutta la squadra. Bene così. Tre punti ottimi in chiave salvezza».