Livorno, va a fuoco una baracca: morti quattro bimbi rom

Tragedia nella notte a Livorno. Quattro bambini sono morti in un
incendio che si è sviluppato in una baracca nei pressi di un
campo rom. Le vittime sono tre bimbi e una ragazzina di sette anni

da Livorno

Tragedia nella notte a Livorno. Quattro bambini sono morti in un incendio che si è sviluppato in una baracca nei pressi di un campo rom. L'incendio, secondo quanto riferito dai Vigili del fuoco, si è sviluppato attorno all'una di notte. Al comando dei Vigili del fuoco è arrivata una chiamata per un incendio di sterpaglie, ma quando i sono arrivati sul posto indicato, hanno trovato una baracca di legno e lamiere completamente avvolta dalle fiamme. Le persone della zona hanno subito fatto presente che si trattava di una capanna frequentata da rom. Spento l'incendio, i Vigili del fuoco hanno trovato i corpi semicarbonizzati dei quattro bambini. Sono tre maschi e una femminuccia: la più grande di loro, la bambina, aveva soltanto 7 anni. La baracca in legno è collocata sotto un cavalcavia lungo Pian di Rota, alla periferia industriale, vicino alla raffineria in località Stagno. I quattro bambini deceduti, presumbilmente di nazionalità romena, sarebbero tre maschi e una femmina e, a quanto si è appreso, i loro corpi sono stati trovati parzialmente carbonizzati. La baracca, larga una decina di metri per quattro, é stata completamente distrutta. Al momento non è possibile sapere l'origine dell'incendio. Sul posto personale dei vigili del fuoco di Livorno, polizia di stato e polizia scientifica, carabinieri, il magistrato di turno e il medico legale.