lLettera dei consiglieri di Forza Italia alla Moratti: «Sia lo Stato a decidere dove mettere i nomadi». La Cdl chiede un vertice col sindaco Campi rom, dopo Pasqua gli sgomberi Incontro tra Salvini e il prefetto: «Interventi in quattro accampamenti».

«Il prefetto mi garantisce che a breve ci sarà un segnale chiaro e forte di ripristino della legalità». Matteo Salvini confida il «fruttuoso» incontro con Gian Valerio Lombardi. E non ha dubbi, il capogruppo comunale della Lega, di che tipo di «segnale» si tratti: «Avendo parlato di campi rom, be’ c’è un solo segnale che aspettiamo tra qualche giorno».
Traduzione: dopo Pasqua, a Milano, ci saranno tre-quattro sgomberi di campi abusivi. Certezza? Salvini risponde così: «Se le risposte che abbiamo chiesto al prefetto ci saranno, noi, saremmo soddisfatti. Aspettiamo fiduciosi». Ma l’esponente del Carroccio mette comunque le mani avanti, «in attesa del segnale forte del prefetto, le “passeggiate padane” continuano». Stavolta, però, avverte Salvini, la convocazione sarà «a sorpresa pure per quelli della Digos». Come, ieri, «a sorpresa», i leghisti hanno innalzato una tendopoli a pochi metri dall’area (...)