Lloyd, il ragazzo della West Coast

Al Milano Jazzin’festival approda un «giovane» 70enne, Charles Lloyd, tenor - sassofonista, leggenda della West Coast. La sua carriera inizia a Los Angeles e tocca l’apice alla metà degli Anni Sessanta quando vende un milione di copie con l’album Forest Flower. Ammesso al Fillmore di San Francisco, «compagno» di ribalta di Joplin e Hendrix. Con il quartetto Flower Power, che vantava Keith Garrett nella formazione, conquista le platee rock di tutto il mondo. Si allontana dalle scene per una decina di anni e si ripresenta negli Anni Ottanta, con Michel Petrucciani. Nel 2001 esce il doppio Lift every voice, riflessione sull’11 settembre. Arena, dalle 21.30, Info Tel. 02 626 947 10, milanojazzinfestival.it