La Locandiera al Caboto e Benigni legge Dante

Questa sera al teatro dei Filodrammatici saggio finale degli allievi dell'Accademia che presenteranno Roberto Zucco di Bernard-Marie Koltès.
Una cinque giorni all'insegna del teatro internazionale è prevista alla scuola Paolo Grassi dove, da questa sera, con Olive, si confronteranno 13 scuole di diverse nazionalità e sessanta tra allievi attori, docenti-registi e direttori. Domani, il secondo anno del corso di teatro danza della Grassi, per la coreografia di Ariella Vidach, darà vita a Quest: Punti di Vita. Sempre alla Grassi, sarà Fulvio Vanacore a mettere in scena, Arlecchino educato dall'amore di Marivaux, in programma venerdì mentre sabato, gran finale con una Locandiera proposta in 13 lingue differenti.
Domani al teatro di Verdura l'Antigone di Sofocle sarà messo in scena dai ragazzi del carcere minorile Cesare Beccaria.
Al Palasharp domani torna Roberto Benigni con Tutto Dante.
La matematica in cucina di Enrico Giusti è lo spettacolo previsto mercoledì al teatro di Verdura.
Il 12 al teatro Caboto, Fabrizio Caleffi firma la messinscena de La Locandiera di Carlo Goldoni.
Mercoledì al Piccolo Teatro-Teatro Grassi prenderà il via la VII edizione di Tramedautore 2007, il Festival internazionale della nuova drammaturgia. Sarà Comedia di Beckett, per la regia di Miguel Guerberof, a tenere a battesimo l'evento, seguito dalla lettura scenica di Donna non rieducabile, di Stefano Massini. Giovedì tocca ad Alessandro D'Alatri, regista di Diatriba d'amore contro un uomo seduto di Gabriel García Márquez, mentre venerdì sarà il turno della mise en espace di La Mansarda di Yoji Sakate e alle 21.30 di La conferenza di Yalta di Oriza Hirata. Post mortem di Nono Romeo è lo spettacolo in scena sabato alle 19.30 per la regia di Pippo Di Marca; alle 20.45 sarà Paolo Zuccari nei panni di interprete e regista a dare vita a Primo Amore di Letizia Russo, seguito alle 21.45 dalla mise en espace, diretta da Pietro Faiella, di Aoi di Takeshi Kawamura. Domenica Fabrizio Parenti firmerà l'allestimento de L'Interrato di Shu Matsui, lasciando la scena alle 19.30 per la mise en espace di Cinque giorni di marzo di Toshiki Okada, diretta da Giulio Baraldi. Alle 21.00 in programma la performance di Elementi di economia domestica per signorine di buona famiglia decadute con Rosa Matteucci.