Lodi domani in festa per il suo patrono

Trippa e preghiera. Sacro e profano. Va così da secoli a Lodi per la festa patronale di San Bassiano, ricorrenza che cade domani con bancarelle e venditori in piazza della Vittoria. Fra le leccornie più gettonate il «filsòn» di castagne. Alle 10.15 muoverà il corteo delle autorità da Palazzo Broletto alla Cattedrale, accompagnate da figuranti in costume che recheranno i doni per il Solenne Pontificale. Fuori dalla Cattedrale l’ora della trippa, distribuita fino a esaurimento scorte, rimpiazzata, nel pomeriggio da tè caldo e vin brulé. Un’occasione per visitare la città, con i suoi gioielli d’arte, in un giorno che la rende unica.