Loiero rimpiange i gol di Palanca del grande Catanzaro

Ah, la nostalgia canaglia per quel Catanzaro in serie A all’inizio degli anni Ottanta e per quella scrivania da giornalista sportivo al Giornale di Calabria. Al governatore calabrese Agazio Loiero non è scappata la lacrimuccia ma quasi, ieri alla presentazione del libro di Massimo Palanca, bomber giallorosso di razza in quella squadra che vide nascere e crescere giocatori come Massimo Mauro e Claudio Ranieri e che riscattò l’immagine già negativa dell’intera regione. L’attaccante baffuto dal piede n° 37 è stato ospite del presidente Loiero nella sede romana della Regione Calabria in piazza di Campitelli assieme ai vecchi calciatori della squadra calabrese e al giornalista Alberto Pistilli, autore del volume Il mio calcio sulla vita di Palanca. Per Loiero è stato un modo per distrarsi dai suoi guai giudiziari (è a giudizio nel caso Why Not) e dall’incubo di trovarsi a spasso dopo le Regionali 2010.