Loiero trombato dà la colpa agli immobiliaristi

Intervistato da Piero Sansonetti per il quotidiano locale Calabria ora, l’ex governatore democratico Agazio Loiero, che ancora non se ne persuade a nove mesi dalla chiusura delle urne, cerca di capire perché nelle ultime elezioni regionali contro Giuseppe Scopelliti ha subìto la più pesante disfatta della sua carriera politica. Per Loiero la débâcle dipese sì dalla reintroduzione del ticket sanitario e dalle divisioni all’interno del suo partito, ma anche, e forse soprattutto secondo lui, dalla decisione di «fare costruire la nuova sede della Regione Calabria fuori dal centro storico di Catanzaro. In quel modo mi inimicai i proprietari dei tanti edifici dati in affitto alla Regione e una parte dei commercianti». Insomma, quella di Loiero non sarebbe stata tanto una sconfitta politica di programma, ma principalmente «immobiliare».LuRo