Bit, Lombardia protagonista Parolini: "Nuovo brand e prodotti per far crescere il turismo"

La Regione raddoppia la presenza alla Borsa internazionale del turismo che si tiene da oggi a sabato 13 nei padiglioni di Fiera Milano e lancia il marchio "inLombardia". L'iniziativa "Dall’Expo al Giubileo" per valorizzare turismo religioso, enogastronomico, città d'arte e cicloturismo. Il nuovo ruolo di Explora. Con "inLombardia 365" blogger e influencer raccontano le bellezze da scoprire. Piano di investimenti da 60 milioni per consolidare l'eredità di Expo

Apre la Bit 2016 e la Lombardia si presenta da protagonista all’appuntamento con la Borsa internazionale del turismo che si tiene nei padiglioni di Fiera Milano da oggi a sabato 13 febbraio. E lo fa nel 2016 Anno del turismo lombardo, lanciando il nuovo brand inLombardia e le iniziative Dall’Expo al Giubileo e inLombardia 365. Non solo, raddoppia la sua presenza con un grande stand istituzionale e uno spazio nella nuova area Wine & Food. La Bit segna un cambio di passo, la volontà di rilanciare il turismo come uno dei pilastri dello sviluppo e dell’occupazione della regione.

“Ci presentiamo alla Bit con nuove iniziative, una visione strategica di lungo respiro e dopo aver portato a termine la riforma del turismo con la nuova legge regionale conclusa con l’accordo con il governo - dice l’assessore Mauro Parolini, assessore allo Sviluppo Economico di Regione Lombardia -. Un quadro normativo basato innanzitutto sul riconoscimento e la valorizzazione dei partenariati pubblico privati come strumenti privilegiati. A questo si aggiunge la ridefinizione dell’offerta dal punto di vista delle strutture ricettive, alberghiere e non alberghiere, con l’attribuzione di obblighi specifici e regole anche al fenomeno sempre più esteso delle case vacanza: tutti gli affitti brevi hanno una destinazione turistica con l’obbligo di comunicare l’attività, denunciare le presenze in questura, di pagare l’imposta di soggiorno. Altro elemento - aggiunge Parolini - è la nuova classificazione alberghiera che deve essere comprensibile ai turisti di tutto il mondo e quindi deve avere una forte qualificazione internazionale per dare informazioni certe sulle prestazioni. E' una spinta alla crescita della qualità e della capacità di competere”.

“L'obiettivo è dare dinamicità e trasversalità nell’organizzazione dei servizi e dei prodotti. Oggi la Lombardia ha poca offerta di prodotti riconoscibili, al di là delle mete classiche già conosciute come ad esempio Milano, il Garda o Mantova. A partire dal turismo esperenziale che soffre della mancanza di un' offerta articolata. Così - spiega ancora l'assessore - abbiamo lanciato un piano di investimenti per 60 milioni di euro con l'intenzione, tra le altre, di consolidare l’eredità di Expo che ha fatto crescere in Italia e all’estero la reputazione della Lombardia, sostenere la filiera, migliorare la promozione e valorizzare tutti quegli ambiti meno maturi e più promettenti della nostra offerta. In particolareil progetto Da Expo al Giubileo al quale sono destinati 20 milioni di euro ed è rivolto al turismo religioso, enogastronomico, culturale legato alle città d'arte partendo dai capoluoghi, cicloturismo con sette percorsi molto estesi e identificabili. Devono diventare prodotti completi, conosciuti e vendibili”.

Un ruolo importante, in questa strategia, è riservato a Explora, la società nata per promuovere attività e iniziative per Expo ora diventata Destination management organization della Lombardia, strumento di organizzazione del turismo di Regione e Camere di Commercio. “Ha lo scopo di fornire servizi e attività di promozione territoriale e consulenza anche ai soggetti locali per far crescere la qualità, i servizi e le opportunità della nostra offerta mettendo a sistema anche le risorse”.

Il simbolo più evidente del cambiamento è il brand inLombardia che identifica lo stand alla Bit. Riprende un logo già conosciuto, Wonderful Expo e lo declina in maniera più diretta a identificare e caratterizzare la destinazione. “E’ stato scelto perché è inclusivo, immediato, ideale per le strategie web e per il Seo. Fa riferimento a qualcosa di più ampio e che si coniugare con tutti gli elementi che descrivono l'attrattività dei nostri territori - sottolinea l’assessore regionale -. Inclusività significa dire al turista: vieni in Lombardia perché ti tratto bene, sono interessato a te anche come persona e ti faccio fare un’esperienza. E’ al centro della qualità dell’accoglienza. Tema che ha anche un altro aspetto fondamentale: quello della formazione ai cui vogliamo dedicare molta attenzione in settore dove conta la relazione con l’ospite: se è di bassa qualità significa che c’è un problema culturale di attenzione all’altro e di formazione specifica. Un buon cibo servito male non è un’esperienza positiva…”.

Svolta a partire dal brand ma anche dalla promozione, in particolare quella sul web che - dopo l’esperienza di Blogville con la Regione Emilia Romagna - “va ripensata in un contesto dinamico della regione come destinazione, con continui rimandi sui canali offerti da internet a partire da quelli social e dalle community - conclude Mauro Parolini -, e con InLombardia 365 blogger, influencer, giornalisti creeranno una comunicazione continuamente in movimento attraverso il racconto della Lombardia da scoprire”.

Alla Bit lo stand istituzionale della Lombardia, 600 metri quadrati, si trova nel Padiglione 11. Una zona è riservata ai workshop e agli incontri B2B, a cui partecipano 44 operatori (consorzi, tour operator, vettori, operatori della ricettività e del food). Un’area è dedicata all'offerta turistica, suddivisa in aree tematiche e prodotti turistici: natura e turismo attivo, arte e cultura, enogastronomia, laghi e montagna, nella quale saranno presenti consorzi turistici, federazioni e operatori del settore. Nello spazio eventi si tengono incontri e convegni proposti da Regione, Explora, partener istituzionali e operatori del territorio. Nell’area Food&Wine, al Padiglione 9, la Regione ha allestito uno spazio di 100 metri quadrati, dedicato sia agli show cooking degli chef che proporranno la cucina del territorio lombardo, sia agli operatori per la promozione dei prodotti enogastronomici.

EVENTI STAND REGIONE LOMBARDIA

Giovedi' 11 febbraio: ore 9.30, presentazione avviso pubblico Attrattori turistico-culturali (sala Libra); ore 12, presentazione Mantova, capitale italiana della cultura 2016 e degustazione prodotti tipici; ore 13.30, presentazione progetto di influencer engagement inLombardia365 a cura di Explora; ore 14.30, presentazione del progetto Sacri Monti tutti a scuola, a cura di Ente gestione Sacri Monti Piemonte e Lombardia, Politecnico di Milano e Direzione Culture di Regione Lombardia; ore 15.30, Anno Giubilare 2016, Via Francigena, presentazione della mostra fotografica Ora et labora sulla Via Francigena e del sistema di accoglienza pellegrina sul tratto lombardo pavese-lodigiano a cura della Provincia di Pavia; ore 16, presentazione sito Lombardia facile.

Venerdì 12 febbraio: ore 10.30, tavola rotonda Antiche e nuove vie di pellegrinaggio, un accesso al Giubileo a cura dell'Arcidiocesi di Milano; ore 13, presentazione progetto Erg - Lombardia Orientale European Region of Gastronomy 2017 a cura dei Comuni di Cremona, Mantova, Brescia e Bergamo; ore 16, presentazione itinerari storico-artistici-commerciali e del gusto attraverso la piattaforma Paviaalcentro, della app Pavia e delle ricette della tradizione (segue degustazione); ore 17, presentazione Guida alla mostarda mantovana di fattoria e degustazione a cura del Consorzio agrituristico Mantovano.

Sabato 13 febbraio: ore 12.30, presentazione del progetto Erasmus + Train Trainings in Europe for a sustainable development (degli istituti della provincia di Brescia a indirizzo Relazioni istituzionali, Marketing, Turismo, Ambiente e territorio, Agraria) a cura della Cooperativa Mistral di Brescia; ore 14, Carnevale di Schignano (Como), presenza delle maschere del carnevale schignanese, a cura del Comitato Carnevale di Schignano della Valle Intelvi.

EVENTI AREA FOOD

Giovedi' 11 febbraio: - ore 16, Relais i cappuccini con Fabrizio Albini; ore 16.30, Gelateria il mondo di mezzo, con Giovanni Samuelli; ore 17, presentazione XII Rapporto sull'enoturismo italiano.

Venerdi' 12 febbraio: ore 11, Osteria da Pietro di Castiglion delle Stiviere (Mn), con Fabiana Ferri; ore 15, L'enoturismo che emoziona, presentazione eventi Cantine Aperte, Calici di stelle, Cantine Aperte in Vendemmia, a seguire show cooking Sheraton Lake Como, con Carlo Molon.