«La Lombardia centro d’affari della ’ndrangheta»

La Lombardia come terra di investimento e riciclaggio della criminalità organizzata e Malpensa come porta d’ingresso della droga; la sicurezza come tema non elettorale ma reale. È questo in sintesi il quadro offerto al generale Carlo Gualdi, nuovo comandante interregionale carabinieri Pastrengo Milano dal 10 gennaio scorso. Gualdi, ex direttore centrale Servizi antidroga e a capo in passato dell’ufficio criminalità organizzata, si è espresso sulla realtà lombarda e sulla «necessità di intensificare l’attività preventiva contro le mafie». «La ’ndrangheta calabrese - ha spiegato Gualdi - investe fuori dal suo territorio, considerato una sorta di “santuario”. La Lombardia non è immune dalla presenza di questi investimenti molto remunerativi».