La Lombardia e la Sicilia regine del Gratta & Vinci

Roma. La raccolta relativa alle lotterie istantanee Gratta & Vinci ha registrato nel 2005 un andamento molto positivo. In un anno si è passati da 325 milioni di biglietti venduti a 793 milioni del 2005. Nel complesso si sono registrati 851 milioni di euro di vincite su un totale raccolto di oltre 1.493 milioni di euro. La regione in cui è stato venduto il maggior numero di biglietti è stata la Lombardia, con una spesa totale di 218 milioni di euro. Ma se sul gradino più alto del podio può non sorprendere la presenza di una regione come la Lombardia dove i giochi sono molto seguiti, lo stesso non si può dire della regione alla quale va la medaglia d'argento. Con una vendita totale per 182 milioni di euro, è stata la Sicilia la seconda regione più appassionata per le lotterie istantanee. Seguono la Campania, con una raccolta di 156 milioni di euro, il Lazio (133 milioni) e la Puglia (128). Altre due regioni hanno superato i 100 milioni di raccolta e precisamente l'Emilia Romagna (116) e la Toscana (101). La classifica della raccolta dei Gratta & Vinci nel 2005 segue di pari passo quella delle vincite. Sono stati 851 i milioni di euro vinti durante lo scorso anno, grattando i 5 biglietti distribuiti dal Consorzio Lotterie Nazionali: «Tutti frutti» e «Fai Scopa!» (costo 2 euro), «Las Vegas», «Super Poker» e «Stella Stellina» (costo 3 euro) e «Il Miliardario» (costo 5 euro). La dea bendata, anche per quanto riguarda le vincite, ha voluto premiare maggiormente i giocatori lombardi. In Lombardia sono stati infatti distribuiti premi per 124 milioni di euro.