Lombardia, itinerari festival e gastronomia

La Lombardia mette in mostra la sua offerta a Bit 2006, in una maxi area espositiva nel padiglione 19 inaugurata ieri dall’assessore regionale Prosperini (ingresso consigliato: porta Carlo Magno) con al centro il palco riservato agli spettacoli ma dove campeggiano anche prodotti tipici di ogni genere (sono previste due degustazioni eno-gastronomiche al giorno). E l’offerta della regione è presente a 360 gradi: arte, cultura, natura, laghi, terme, montagna, strade del vino in una sorta di «gara del bello». E nella speciale sala multimediale avvolgente i visitatori vivono attraverso le immagini le realtà più belle di una terra che ha molto da offrire a vacanzieri e amanti dei weekend di scoperta. Numerose le iniziative presentate negli stand. Una delle più interessanti è i «Percorsi della spiritualità» (lunedì alle 10) con filmati sulle abbazie della Bassa milanese e la presentazione del progetto Rete dei Sacri Monti. Oggi presentazione del Palio di Legnano, dimostrazione degli orafi di Sartirana, degustazione di prodotti «Po di Lombardia» e di dolci e liquori di Varese. Mantova presenta i programmi della di «Mantovacittàdeifestival», Lodi il «Festival dei sette peccati Capitali» (quest’anno tocca all’Avarizia), Pavia «Jazz. Dialoghi per due» e il «Festival del paesaggio».