Lombardia, maglia nera tra le Regioni europee

Sessantacinque chilometri di autostrade per milione di abitanti. Primato negativo della Lombardia. Che guarda (dal basso) all’esempio delle altre tre Regioni industrializzate europee: Rhone-Alpes con 208 chilometri, Catalogna con 132 e Baden Wurttemberg con 98. Prova del ritardo delle infrastrutture autostradali che Pedemontana, Tem e Brebemi possono colmare portando a 84,1 chilometri il rapporto tra chilometri e milione di abitanti. Impegno che, nel caso di Pedemontana, prevede un impegno finanziario di 1.742 milioni di euro (di cui 364 di contributi pubblici) e per Tem un investimento di 4.300 milioni di euro (di cui 1.700 di terzi).
Sforzo economico che, nel caso di Tem, si concretizza nel più grande project financing italiano: importante collaborazione fra pubblico e privato che, nel progetto messo a punto dalla società, minimizza gli impatti sull’ambiente. Ma sia Tem che Pedemontana rappresentano per la Lombardia un risparmio di ore: rispettivamente sette e undici milioni all’anno. Numeri che la dicono lunga sul peso delle opere sgradite alla Provincia di Milano, con tanto di critiche firmate dagli assessori e dallo stesso presidente Filippo Penati.