In Lombardia mille giovani hanno riscoperto l'agricoltura

Il governatore Roberto Formigoni assegna i riconoscimenti ai produttori locali. L'assessore De Capitani: «Nelle scuole di agraria tanti giovani preparati, non possiamo deluderli»

I giovani lombardi riscoprono l'agricoltura. E la Regione è al fianco dei produttori: «Siamo orgogliosi di voi e come Regione vi siamo vicini nonostante sia un momento carico di problemi», ha detto il presidente della Regione, Roberto Formigoni, portando il suo saluto alla seconda edizione del Premio Lombardia Agricoltura: un riconoscimento assegnato a due produttori per ogni provincia lombarda. «Iniziative come questa - ha detto Formigoni - permettono alla gente di ricordare il valore, ma anche i numeri e l'importanza dell'agricoltura e degli imprenditori agricoli lombardi, i veri protagonisti dell'agricoltura più importante in Italia ed una delle più importanti a livello europeo».
Una festa questa che cade proprio nella festa di San Martino: giornata fondamentale nel mondo agricolo. «La Regione Lombardia - ha detto Formigoni - continuerà a sostenere chi come gli agricoltori che ci mette passione e conoscenza. Le singole storie dei premiati di questa sera - ha detto ancora il presidente - dimostrano una continua capacità di innovare, per garantire sempre di più prodotti di qualità e in grado di stare sul mercato, nonostante la dura competizione sui mercati globali e di produrre in modo eco-sostenibile, cercando di ridurre le emissioni nocive connesse all'attività agricola attraverso, per esempio, le energie rinnovabili».
E in tema di agricoltura non poteva non mancare il riferimento a Expo 2015. «Sarà un evento epocale - ha concluso Formigoni - che porterà mercati, consenso e conoscenza sulle produzioni tipiche lombarde. Vogliamo stupire i cittadini con la bontà e il gusto sopraffino dei nostri cibi e delle nostre bevande, aiutandoli ad apprezzare il prodotto marchiato Italia e Lombardia».
L'assessore Giulio De Capitani si è rivolto agli agricoltori storici. «Noi li consideriamo testimoni del mondo agricolo con la loro modestia rappresentano un esempio ai giovani. E per quanto riguarda questi ultimi, ricordo che siamo riusciti a dare una possibilità di reddito a ben mille giovani che sono entrati in questo mondo». «Ciò - ha detto l'assessore all'Agricoltura - testimonia la fiducia che c'è in questo settore. Ho trovato giovani nelle scuole di agraria preparati non dobbiamo deluderli, con un recupero su questo settore».