La Lombardia a Shanghai promuove il Made in Italy

Continuare a promuovere il Made in Italy sulla scia tracciata dal presidente della regione, Roberto Formigoni, consolidare l’immagine del design lombardo; sviluppare sempre più nuove opportunità per le imprese artigiane locali. Questi gli obiettivi principali della missione di Regione Lombardia nella Repubblica Popolare Cinese che, partita durerà fino al 20 settembre. La delegazione è guidata dall’assessore all’Artiginato Domenico Zambetti in rappresentanza del presidente Formigoni, ed è composta da esponenti di promos- Camera di Commercio di Milano per internazionalizzazione, da docenti del Politecnico e da 23 imprese artigiane. «Gli obiettivi raggiunti in questi anni - ha spiegato Zambetti - sono il frutto di un lavoro intenso del governatore Formigoni che per primo portò nel 1996 una delegazione. Seguirono nel 2002 e nel 2004 altre due spedizioni, nell’ultima delle quali fu raggiunto un importante risultato nella lotta alla contraffazione e nella salvaguardia dell’eccellenza del nostro marchio». Tra gli appuntamenti la partecipazione alla Conferenza Internazionale del Design, l’inaugurazione della mostra di Regione Lombardia «Oggetti resistibili-La pubblicità fa design», il colloquio con il Console Generale a Shanghai Silvia Costantini e la visita a Palazzo Lombardia che «compie» 10 anni.