Lombardo, figuraccia da esportazione

«Salari record, boom dei dipendenti, valzer dei dirigenti a spese del contribuente. La Regione siciliana ha uno strano modo di interpretare la crisi per quel che riguarda la gestione dei suoi funzionari». Una bastonatura non da poco quella che Le Figaro ha riservato ieri al governatore siciliano Raffaele Lombardo (nella foto): la corrispondente romana del quotidiano francese ha ricordato, nel suo articolo intitolato «che fortuna fare il dirigente in Sicilia!», che lo stesso Lombardo, 59 anni, alla terza giunta in un anno e 10 mesi di governo, «ha proceduto a due ondate successive di nomine di una ventina di dirigenti, pagati ciascuno 150mila euro all’anno, senza contare l’auto di servizio con autista». Parbleau!