Londra, all’asta i giochi di guerra dei bimbi nazisti

Londra. Oscilla fra i 150 e i 450 euro il valore di una collezione da brivido che sarà messa giovedì all’asta in Gran Bretagna, a Ludlow, nello Shropshire. Al centro della vendita ci sono i giochi che dilettavano i bambini nazisti ai tempi del Terzo Reich. E qualche sorpresa: la maggior parte dei passatempi della gioventù tedesca simulava la distruzione di intere città, il bombardamento di Londra, per esempio, o l’affondamento della flotta della base navale scozzese di Scapa Flow. Si tratta di pezzi unici, perché - come confermato dallo storico Richard Westwood-Brookes - «in Germania cose di questo genere sono state distrutte subito dopo la guerra». Nel gioco «Bombardieri sull’Inghilterra» l’obiettivo più ghiotto era la capitale inglese, la cui distruzione garantiva 100 punti, seguita da Aberdeen (60) e Birmingham (50). Anche Calais, dall’altra parte della Manica, era un target appetibile (100 punti come Londra).