Londra, Brambilla regina del turismo

Criticano, specialmente dai loro giornali. Ma poi gli inglesi continuano ad amare l’Italia. Più di ogni altro Paese. Tanto che ci hanno eletti la loro destinazione preferita. Così il ministro del Turismo Michela Vittoria Brambilla, in visita al World Travel Market, fiera internazionale del turismo che si tiene a Londra, è stata accolta con tanto di premio da parte di Condé Nast Traveller, la rivista che organizza il concorso. Ma l’Italia non ha solo superato i suoi rivali classici (Spagna, Francia e Grecia); ha conquistato il podio anche nella categoria «isole», dove la Sicilia ha sconfitto Maldive e Barbados. E fra le città estere Roma, Firenze e Venezia sono finite tra le prime venti. «Ottenere giudizi lusinghieri e dimostrare che l’Italia è al primo posto nel mondo per la qualità dell’offerta turistica è davvero emozionante» ha commentato il ministro, che ha anche siglato col collega britannico un accordo di cooperazione per progetti bilaterali in ambito turistico, per aumentare ancora di più il numero di inglesi che scelgono come meta il nostro Paese.