Londra, caccia della polizia a «bomba sporca»

Londra. La polizia antiterrorismo britannica è alla ricerca di una bomba chimica «sporca» che potrebbe essere utilizzata in un attacco in Gran Bretagna. Oltre 250 agenti, alcuni con tute di protezione da armi chimiche o batteriologiche, hanno compiuto un blitz, uccidendo un uomo e arrestandone un altro all’alba di venerdì in un’abitazione nella zona est di Londra. Si tratta di una delle più importanti operazioni di polizia dopo gli attentati suicidi dello scorso luglio nella capitale. Il sospetto degli inquirenti era che nella casa si fabbricassero ordigni o armi chimiche. «Siamo assolutamente certi che questo ordigno esista e che potrebbe essere utilizzato sia da un attentatore suicida o per un’esplosione controllata a distanza», ha detto una fonte al quotidiano Sun.