Londra, compie un anno il Terminal 5 di Heathrow

Venerdì il Terminal 5, la nuova «base» di British Airways presso l'aeroporto di Londra Heathrow, compie un anno e festeggia oltre 20 milioni di passeggeri nel suo primo esercizio di attività.
La struttura, costata 4,3 miliardi di sterline, offre ai passeggeri un livello di servizio che a Heathrow non si vedeva da anni. Dopo le prime settimane di avvio, che furono piuttosto turbolente perchè caratterizzate da ritardi, disguidi e polemiche a non finire, oggi i commenti ricevuti da British Airways indicano viaggiatori sono positivamente colpiti, con oltre il 75% che si dice estremamente o molto soddisfatto del livello di servizio ricevuto.
Inoltre, grazie al terminal, British Airways sta raggiungendo le sue migliori performance operative in termini di puntualità e gestione dei bagagli degli ultimi dieci anni. Attualmente, in media, oltre il 90% dei voli parte in orario e il tempo necessario per il ritiro dei bagagli si è notevolmente ridotto.
Mark Moscardini, commercial manager per l'Italia e Malta di British Airways, ha commentato: «Negli ultimi 12 mesi di attività, abbiamo accolto oltre 20 milioni di viaggiatori presso il Terminal 5 e gestito più di 154mila voli. I passeggeri apprezzano molto il check-in veloce, gli spazi interni ampi e luminosi, la mancanza di code, i trasferimenti semplici e comodi, nonché le lussuose lounge. La nostra operatività al Terminal 5 e i giudizi dei passeggeri sulla qualità dei servizi offerti stanno incrementando ulteriormente la nostra competitività, che costituisce un fattore fondamentale soprattutto in un momento di grave crisi economica come quello attuale che sta colpendo l'intera industria dell'aviazione».