Londra dice no al Nasdaq

La Borsa di Londra, London stock exchange (Lse), ha ricevuto e già rifiutato un’offerta da parte del Nasdaq, che ha messo sul piatto 950 pence per azione. Attraverso un comunicato diffuso al termine delle contrattazioni, la Borsa della City ha fatto sapere che «il consiglio di amministrazione dell’Lse ritiene che la proposta del Nasdaq, che rappresenta un premio solamente dell’8% sui valori correnti, sottovaluti la società, la sua posizione e le sinergie che si potranno sviluppare dall’aggregazione con un altro gruppo».